Informazione dello stato e posizioni di minoranze nazionali sul territorio

Sul territorio del comune di Gradiška la struttura della popolazione, accanto alle tre nazioni costitutivi, fanno anche gli appartenenti alle minoranze nazionali. Oltre i rom che sono i più numerosi, sul territorio del comune di Gradiška abita un certo numero di montenegrini, polacchi, ucraini, tedeschi e gli altri.

Il comune non dispone di certi dati del numero degli abitanti che appartenengono alle minoranze nazionali e quale minoranze vivono sul territorio del comune. Questo dato non si può dare precisamente senza il censimento che comprenderebbe anche questo fatto. I dati che sono a disposizione secondo il censimento del 1991 non possono servire come base della stima eventuale.

Secondo il censimento del 1991 dal numero totale della popolazione censita 60.062 degli abitanti, Jugoslavi erano 3.245 e gli altri 1.518. Visto che una parte degli abitanti dalla parte della popolazione costitutiva e minoranze si sono dichiarati come Jugoslavi, e sulla base di ultimo censimento non si può definire il numero degli abitanti che appartenevano alle minoranze.

Nel periodo dal 1991 fino ad oggi c’erano tante migrazioni degli abitanti causati dalla guerra e dopoguerra sul territorio del comune, perciò sarebbe illusorio dare qualsiasi stime relative al numero della popolazione che appartiene alle minoranze. I risultati del censimento del 2013 ancora non sono ufficialmente pubblicati.

Attraverso le attività dell’amministrazione comunale, i diritti per tutti gli abitanti sono identici e per far valere i propri diritti non esiste la differenza, riguardo alla nazionalità e confessione. Ad eccezione dei rom che spesso rilevano appartenenza alla minoranza nelle proprie esigenze, nel comune non ci sono le esigenze degli interessati che accentuano l’appartenenza alla minoranza per poter così risolvere le esigenze, ma secondo la legge fanno valere i propri diritti, che mostra il fatto che la maggior parte delle minoranze si inquadrano  nell’ambiente dove abitano.

L’istituzione pubblica Centro di servizio sociale Gradiška, svolgendo le attività regolari dalla sua competenza, presta i servizi a tutti gli abitanti dal territorio del comune, agli appartenenti alla popolazione costitutiva, ma anche agli appartenenti alle minoranze. Secondo le evidenzie degli utenti, si può concludere che tra gli utenti esiste un certo numero degli appartenenti alle minoranze. La maggior parte di loro sono i rom, che sono la minoranza più numerosa sul territorio del comune di Gradiška.

Nel periodo dal 26 novembre 2009 al 29 dicembre 2009, il Centro di servizio sociale sul territorio del comune ha fatto una lista per poter accertare le condizioni e le esigenze degli appartenenti ai rom. La lista è stata fatta nell’organizzazione di Consiglio dei ministri di Bosnia ed Erzegovina, Ministero dei diritti umani e i rifugiati e tutto con lo scopo dell’accertare lo stato della vita dei rom sul livello di Bosnia ed Erzegovina, ma anche sul livello di alcune comunità locali. I dati ottenuti si usano per accertare: numero dei rom, titolo di studio, formazione, occupazione, in che numero e modo sono coinvolti e compresi nella vita sociale ecc. Nel periodo determinato, sul territorio del comune di Gradiška, ci sono censite 130 case dei rom (410 membri). Il censimento viene eseguito sulla base di visita a ciascuna casa, sulla base di situazione socio-economica e di documentazione ufficiale disponibile. Il censimento viene eseguito sulla base volontaria, ma un certo numero di case non è stato censito, perché gli abitanti non sono stati presso l’indirizzo di residenza o non hanno voluto essere censiti (circa 20 case). I risultati del censimento sono stati trasmessi ai competenti di Ministero dei diritti umani e i rifugiati di Bosnia ed Erzegovina per ulteriori elaborazioni e per formare unica base dei dati, e un esempio di set di moduli compilati si trova presso il Centro di servizio sociale Gradiška. La menzionata unica base di dati ancora non funziona, così che per ora si può usare soltanto l’evidenzia di moduli che si trovano presso il Centro. In considerazione di quanto precede, si può concludere che di situazione socio-economica in cui si trovano i rom sul territorio di Gradiška, esistono dei dati pertinenti, che già si usano nelle attività del Centro.

Dello stato numerico e la posizione sociale degli appartenenti alle altre minoranze, il Centro di servizio sociale non possiede l’evidenza, tranne se sono evidenziati presso il Centro come gli utenti di uno dei diritti del settore di protezione sociale.

Secondo l’evidenza del Dipartimento di attività sociali dell’Amministrazione comunale, sul territorio del comune di Gradiška operano 4 associazioni delle minoranze:

 Associazione dei montenegrini e gli amici “Luča“ del comune di Gradiška – fondato sull’assemblea costituente il 18/11/2009, con il lavoro ufficiale è iniziata dopo la registrazione giudiziaria e iscrizione al registro giudiziario delle associazioni il 15/1/2010.

Indirizzo: Majora Milana Tepića 5, Gradiška

Presidente dell’Associazione: Tonko  Janković

Telefono/Fax: + 387 51 825 101

E-mail: luca.gradiska@gmail.com

Sito web: https://sites.google.com/site/lucagradiska/

Associazione dei polacchi del comune di Gradiška “Mak“ – fondato il 14/11/2010 e con il lavoro ufficiale è iniziata dopo la registrazione giudiziaria e iscrizione al registro giudiziario delle associazioni il 13/3/2011.

Indirizzo: Župna kuća Ćelinovac s.n.c., Gradiška

Presidente dell’Associazione: Marija Buganik

Telefono: 065/678-889

E-mail: udruzenje.mak@hotmail.com

Associazione degli ucraini “Verhovena“ del comune di Gradiška – fondato il 4/12/2011.

Indirizzo: Cerovljani 45, Gradiška

Presidente dell’Associazione: Danijela Leščen

Telefono: 065/727-828

E-mail: uu.verhovena@gmail.com

Associazione dei rom del comune di Gradiška – fondato il 5/10/2000.

Indirizzo: Vidovdanska s.n.c., Uglovnica 2, Gradiška

Presidente dell’Associazione: Saša Mašić

Telefono/Fax: 051/814-179

E-mail: urgradiska@yahoo.com

Sito web: http://www.savezromars.org/